Sostieni un paziente a distanza

Aiuta Sostieni un Paziente a Distanza.

Quest'anno faremo tutto online.

Contribuisci alla nostra raccolta fondi. 

Premendo sul pulsante dona ora, verrai invitato ad indicare i tuoi dati e ad accedere a PayPal per il pagamento. Se non hai PayPal – puoi premere sul pulsante “Paga con una carta” (in fondo alla pagina, sotto “accedi”.
Tra tutti i donatori verrà estratto un cofanetto contenente tre libri. L’estrazione avverrà l’8 gennaio in diretta Facebook e Instagram, sugli account dell’associazione
Buona fortuna!
Il cofanetto raccoglie i seguenti titoli:​

Comunicato stampa

In libreria

Frammenti in ombra

di Fabio Castriota

Genere: Narrativa
Listino: € 13,90
Editore: Albatros
Collana: Nuove Voci Strade Pagine: 170
Lingua: Italiano
EAN: 9788830641464

Il Gruppo Albatros il Filo è lieto di annunciarVi l’uscita nelle librerie
di Frammenti in ombra
di Fabio Castriota
In copertina: Untitled 808 | Federico Castriota
Dalla penna dello psicoanalista, vincitore del premio internazionale di letteratura: The analyst as storyteller, un romanzo breve che copre un lungo periodo della vita dei diversi personaggi.
Settembre 1979. Alessandro, capitano del cutter Andromeda, suo figlio Luca e l’amica di vecchia data Silvia navigano in Sardegna, verso Capo Caccia. La giovane donna non si concede un momento di svago da tempo e ancora si domanda come abbiano fatto a convincerla a partire per questa breve vacanza: sua figlia, la piccola Alice, è in coma, ricoverata da mesi nel reparto di rianimazione di un ospedale, sospesa tra la vita e la morte.
Una volta approdati, i tre incontrano per caso il cinquantenne Leo, capitano della superba barca Orlando, ex giudice amico del padre di Alessandro, che considerava morto da anni. Silvia e Leo iniziano a trascorrere del tempo insieme, inoltrandosi in luoghi magici e misteriosi, finendo per legarsi segretamente. Leo viene a conoscenza della situazione tragica che toglie il sonno a Silvia, mentre lei diviene la sola conoscitrice dei suoi segreti e l’unica lettrice dei racconti che Leo scrive di nascosto; quelli che narrano del prigioniero 3H-9201, rinchiuso in un carcere di ghiaccio da tempo immemorabile.
Una narrazione sui grandi temi dell’esistenza dove le vite dei protagonisti s’intersecano con quelle degli altri personaggi: frammenti nel caos della vita e dei suoi movimenti più inconsci e segreti.

Fabio Castriota, Psichiatra, Membro didatta della Società Psicoanalitica Italiana. Ricercatore nel campo del sogno, del rapporto mente/corpo e del rapporto tra arte e psicoanalisi.
In campo scientifico ha scritto e ha collaborato a diversi libri, tra cui: Il corpo nella stanza di analisi (Borla, 2006), Freud, lettere da Roma (Lozzi, 2012, pubblicato anche in inglese) e La SPI, un secolo di storia (Mimesis, 2020).
Col Palazzo delle Esposizioni di Roma e il Centro Sperimentale di Cinematografia organizza da anni il Festival “Cinemente” e col Festival dei Due Mondi di Spoleto, il MAXXI e la Galleria Naz. d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma eventi in ambito culturale.
È Membro della Commissione Internazionale dell’IPA sui Rifugiati.
In campo letterario ha vinto il premio internazionale : “The analyst as storyteller” e pubblicato il suo lavoro Ice rock con Schmidth/ Hellaru (2021, New York).

Dottore, ho una Tulip nella testa

Romanzo di Luca Nicoli e Elisa Ferrari

Un’esclusiva Amazon

“Dottore ho una tulip nella testa” è uno di quei libri che porti in borsa aspettando di ritagliarti un attimo di tempo per continuare a leggere. E quando hai finito di leggerlo ti resta nel cuore e ti torna in mente, come i bei film.
(Donatella Lisciotto)

La psicoanalisi contemporanea, l’amore, il richiamo di Cthulhu, la fami- glia, le famiglie, il coraggio delle donne, l’omofobia, la risposta alla domanda fondamentale, Dart Fener scritto proprio così, Freud, Bion e Winnicott, la ricetta della felicità e del pesto dei tortellini, Zerocalcare, la storia del Negroni sbagliato, Lucio Dalla, Guccini, i portici di Bologna e il duomo di Milano, Love Paris, un po’ di sogno e la giusta dose di distopia, la paura, il sesso, la morte e la resurrezione, la malattia mentale e la cura, il pronto soccorso del Sant’Orsola e gli attici di corso Sempione, gli Spritz a duemila lire e, ovviamente, la Tulip.

Romanzo finalista al concorso Mario Soldati 2020,
Segnalazione di Merito al concorso Ingenium Volat, Scripta Manet 2020.

Luca Nicoli, psicologo e psicoterapeuta, è Psicoanalista Ordinario presso la Società Psicoanalitica Italiana e l’International Psychoanalytical Association. Ha pubblicato oltre venti articoli su Riviste scientifiche italiane e internazionali, oltre ai seguenti volumi: Storie di guerra e d’osteria (Il Fiorino, 2008), Amare senza perdersi. Psicoanalisi e dipendenze affettive (Foschi, 2009), L’arte di arrabbiarsi (Foschi, 2012), Il sogno. Quel film notturno che parla di noi (Foschi, 2014)
Il saggio Pensieri di uno psicoanalista irriverente, scritto insieme ad Antonino Ferro, (Cortina, 2017), è stato tradotto in cinque lingue.

Elisa Ferrari è Ghostwriter per alcuni blog di aziende, con cui collabora in ambito marketing comunicativo. Individualmente, ha pubblicato due libri: Neri… eppure arcobaleni (Edizioni Simple, Macerata, 2008), Le stagioni dei bambini (Edizioni Simple, Macerata, 2011).
Ha pubblicato il romanzo La notte è di chi non sa morire (Amazon KDP, 2020), appena tradotto in inglese.
È autrice del sito Glisser – Scritti di Elisa Ferrari (www.elisa-ferrari.com) e delle pagine social collegate. Ha studiato fotografia ed è vincitrice di due premi del settore.

Informazioni:

dott.nicoli@gmail.com
328.3260515
www.elisa-ferrari.com

L’odore delle pietre

di Gabriella Tringale

Editore: ‎ Splen (9 giugno 2021)
Collana: Caleidoscopi
Genere: narrativa
Listino: euro 11,00
Lingua: ‎ Italiano
Copertina flessibile: ‎112 pagine
Illustrazione in copertina: Silvia Percolla
ISBN-10: ‎ 8899268983
ISBN-13: ‎ 978-8899268985

 

Nella Taranto di inizi Novecento Mariantonietta, appena sedicenne, viene data in sposa a un ricco gioielliere. L’incontro con Cesare, ufficiale ispicese di nobili origini, spinge però la giovane all’adul-terio e alla fuga verso la Sicilia. Qui, tra invidie e tradimenti, il suo destino muta nel momento dell’incontro e degli scontri con la gente del posto; adulti e bambini curiosi e bizzarri, sfacciati e pudici, vegliati dalla luna dei lupunari e immersi in una natura feconda, impietosa e magica.
Nella storia, vignette che incarnano la narrazione raccontano l’incrociano delle vite di personaggi storici e senza tempo, maschili e femminili, piccoli e grandi incastonati nella dimensione tempo-rale di tre generazioni. Essi si rivelano ponti nostalgici tra il ricordo e la fantasia, l’illusione e la verità, la favola e la magia, mentre nel sottotesto la lettura avanza alla scoperta del segreto di Mariantonietta.
Gabriella Tringale (Catania, 1967) è psichiatra e psicoterapeuta, membro associato della Società Italiana di Psicoterapia Psicoanalitica. Cresce attingendo dall’arte del nonno scultore e della ma-dre pittrice e scenografa, trovando nella scrittura il suo mezzo d’espressione. Si dedica allo studio della psicoanalisi in cerca di un modo “altro” di vedere le cose. L’odore delle pietre è il suo primo romanzo.

Dottore, ho una Tulip nella testa

Romanzo di Luca Nicoli e Elisa Ferrari

Un’esclusiva Amazon

“Dottore ho una tulip nella testa” è uno di quei libri che porti in borsa aspettando di ritagliarti un attimo di tempo per continuare a leggere. E quando hai finito di leggerlo ti resta nel cuore e ti torna in mente, come i bei film.
(Donatella Lisciotto)

La psicoanalisi contemporanea, l’amore, il richiamo di Cthulhu, la fami- glia, le famiglie, il coraggio delle donne, l’omofobia, la risposta alla domanda fondamentale, Dart Fener scritto proprio così, Freud, Bion e Winnicott, la ricetta della felicità e del pesto dei tortellini, Zerocalcare, la storia del Negroni sbagliato, Lucio Dalla, Guccini, i portici di Bologna e il duomo di Milano, Love Paris, un po’ di sogno e la giusta dose di distopia, la paura, il sesso, la morte e la resurrezione, la malattia mentale e la cura, il pronto soccorso del Sant’Orsola e gli attici di corso Sempione, gli Spritz a duemila lire e, ovviamente, la Tulip.

Romanzo finalista al concorso Mario Soldati 2020,
Segnalazione di Merito al concorso Ingenium Volat, Scripta Manet 2020.

Luca Nicoli, psicologo e psicoterapeuta, è Psicoanalista Ordinario presso la Società Psicoanalitica Italiana e l’International Psychoanalytical Association. Ha pubblicato oltre venti articoli su Riviste scientifiche italiane e internazionali, oltre ai seguenti volumi: Storie di guerra e d’osteria (Il Fiorino, 2008), Amare senza perdersi. Psicoanalisi e dipendenze affettive (Foschi, 2009), L’arte di arrabbiarsi (Foschi, 2012), Il sogno. Quel film notturno che parla di noi (Foschi, 2014)
Il saggio Pensieri di uno psicoanalista irriverente, scritto insieme ad Antonino Ferro, (Cortina, 2017), è stato tradotto in cinque lingue.

Elisa Ferrari è Ghostwriter per alcuni blog di aziende, con cui collabora in ambito marketing comunicativo. Individualmente, ha pubblicato due libri: Neri… eppure arcobaleni (Edizioni Simple, Macerata, 2008), Le stagioni dei bambini (Edizioni Simple, Macerata, 2011).
Ha pubblicato il romanzo La notte è di chi non sa morire (Amazon KDP, 2020), appena tradotto in inglese.
È autrice del sito Glisser – Scritti di Elisa Ferrari (www.elisa-ferrari.com) e delle pagine social collegate. Ha studiato fotografia ed è vincitrice di due premi del settore.

Informazioni:

dott.nicoli@gmail.com
328.3260515
www.elisa-ferrari.com

L’odore delle pietre

di Gabriella Tringale

Editore: ‎ Splen (9 giugno 2021)
Collana: Caleidoscopi
Genere: narrativa
Listino: euro 11,00
Lingua: ‎ Italiano
Copertina flessibile: ‎112 pagine
Illustrazione in copertina: Silvia Percolla
ISBN-10: ‎ 8899268983
ISBN-13: ‎ 978-8899268985

 

Nella Taranto di inizi Novecento Mariantonietta, appena sedicenne, viene data in sposa a un ricco gioielliere. L’incontro con Cesare, ufficiale ispicese di nobili origini, spinge però la giovane all’adul-terio e alla fuga verso la Sicilia. Qui, tra invidie e tradimenti, il suo destino muta nel momento dell’incontro e degli scontri con la gente del posto; adulti e bambini curiosi e bizzarri, sfacciati e pudici, vegliati dalla luna dei lupunari e immersi in una natura feconda, impietosa e magica.
Nella storia, vignette che incarnano la narrazione raccontano l’incrociano delle vite di personaggi storici e senza tempo, maschili e femminili, piccoli e grandi incastonati nella dimensione tempo-rale di tre generazioni. Essi si rivelano ponti nostalgici tra il ricordo e la fantasia, l’illusione e la verità, la favola e la magia, mentre nel sottotesto la lettura avanza alla scoperta del segreto di Mariantonietta.
Gabriella Tringale (Catania, 1967) è psichiatra e psicoterapeuta, membro associato della Società Italiana di Psicoterapia Psicoanalitica. Cresce attingendo dall’arte del nonno scultore e della ma-dre pittrice e scenografa, trovando nella scrittura il suo mezzo d’espressione. Si dedica allo studio della psicoanalisi in cerca di un modo “altro” di vedere le cose. L’odore delle pietre è il suo primo romanzo.